Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaAeroporto › Vertenza Meridiana in Consiglio, fatto storico: parlano i lavoratori
M.L.P.C. 5 novembre 2014
L’ordine del giorno proposto dal primo firmatario Ferdinando Secchi è stato approvato all’unanimità. Il Sindaco avrà quindi il compito di intervenire interloquendo con l’Anci e tutte le istituzioni interessate per cercare una soluzione a questa gravissima situazione
Vertenza Meridiana in Consiglio, fatto storico: parlano i lavoratori


CAGLIARI – Non era mai successo che durante una seduta del consiglio comunale e in piena discussione di importanti ordini del giorno venissero chiamati a dare una testimonianza i protagonisti di uno dei punti in questione. Ieri sera i consiglieri di maggioranza, appoggiati anche da colleghi del fronte opposto, hanno approvato all’unanimità l’ordine del giorno che prevedeva il pieno sostegno per i dipendenti Meridiana: il sindaco Zedda ha ricevuto l’incarico dall’aula consiliare di portare l’istanza in tutte le sedi istituzionali possibili. Tanti gli interventi in aula: il consigliere Enrico Lobina sottolineava come la politica in casi come questo è tenuta ad esprimere posizioni forti; Davide Carta ha rincarato la dose: «La vicenda non può essere lasciata al solo rapporto tra lavoratori e azienda: qui devono entrare in gioco le istituzioni».

Pensiero comune, a destra e sinistra, è che 1600 lavoratori a forte rischio, in un’Isola già pesantemente toccata dal problema disoccupazione è una tragedia. E’ un dramma non solo dei dipendenti della compagnia, ma della Sardegna e anche della città di Cagliari, che potrebbe essere toccata direttamente con 600 magliette rosse. Dall’aula la richiesta di portare nella giornata di giovedì all’attenzione dell’Anci la vertenza per poi chiedere l’intervento diretto di Regione e alte Istituzioni statali. Poco prima della votazione il consigliere Giovanni Dore ha richiesto un intervento da parte dei lavoratori dalla delegazione delle magliette rosse presenti in aula. Un fatto inusuale, considerato che non viene fatto mai intervenire nessun esterno: in questo caso la gravità dei fatti ha permesso che parlassero gli assistenti di volo Agostino Careddu e Marco Bardini.

Careddu ha specificato che: «Da parte nostra non c’è nessuna ostilità nei confronti dell’azienda. Noi chiediamo solo equità nella trattativa e che il Comune ci aiuti nel comprendere se le risposte date dal Ministero siano sufficienti o meno». Bardini mette l’accento sul fattore lavoro: «Meridiana a differenza di altre aziende in crisi opera in un settore in fortissima crescita. Il dolore che proviamo noi dipendenti è incomprensibile, ci stanno scippando i posti di lavoro e li stanno portando con Air Italy in Lombardia, dove crisi non ce n’è ma dove a lavorare sono 22enni che accettano condizioni di lavoro diverse da quelle di cui una madre o padre di famiglia ha necessità. Noi chiediamo al sindaco di integrare la mozione con la richiesta del coinvolgimento del presidente della Regione che finora ha taciuto e un intervento immediato del Consiglio dei Ministri»

Dal Comune quindi la massima solidarietà per le magliette rosse. L’ordine del giorno proposto dal primo firmatario Ferdinando Secchi, seguito da Giovanni Dore e altri 8 consiglieri della maggioranza (Enrico Lobina, Filippo Petrucci, Emilio Montaldo, Francesca Ghirra, Sergio Mascia, Sebastiano Dessì, Giuseppe Andreozzi e Fabrizio Marcello) è stato approvato all’unanimità: il Sindaco avrà quindi il compito di intervenire interloquendo con l’Anci e tutte le istituzioni interessate per cercare una soluzione a questa gravissima situazione che interessa dall’interno la nostra Isola.

Nella foto l’assistente di volo Marco Bardi
Commenti
10:15
I dati dei primi sei mesi sono impietosi. Col trend nazionale che viaggia sul +4,3% di passeggeri, l´aeroporto di Alghero riesce a perdere il 18,4% di transiti da gennaio a giugno
17:23
La compagnia aerea avrà 16 destinazioni servite tra cui Napoli due volte al giorno, Lamezia, Bari, Alghero e da ottobre anche Pescara
23/8/2016
Il velivolo, con 97 passeggeri, era diretto ad Olbia. Lo scalo è stato chiuso per circa mezz´ora
22/8/2016
Con la chiusura di Alghero sempre confermata per il 1 novembre, si aprirebbero nuovi e importanti spazi di manovra. La sindaca del Movimento 5 Stelle punta alla conquista della base Ryanair nello scalo di Torino
22/8/2016
Come Riformatori Sardi ci esprimiamo, come coerentemente ci siamo sempre espressi, a favore della privatizzazione della SoGeAAl, in quanto riteniamo sia proprio questo l’unico modo che possa concretamente creare le condizioni per una gestione efficace, responsabile ed economicamente sostenibile dell´aeroporto
© 2000-2016 Mediatica sas