Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Associare Mamuthones alla malavita è da analfabeti
S.I. 5 novembre 2014
Esplode la polemica per il nome dato ad un operazione dei carabinieri chiamata Mamuthones. Intervento caratterizzato dall´arresto di una banda di origine sarda dedita alle rapina nella zona di Viterbo.
Associare Mamuthones alla malavita è da analfabeti


CAGLIARI - Esplode la polemica per il nome dato ad un operazione dei carabinieri chiamata Mamuthones. Intervento caratterizzato dall'arresto di una banda di origine sarda dedita alle rapina nella zona di Viterbo. I primi ad indignarsi sono stati gli abitanti di Mamioada ricordando che le maschere non rappresentano dei banditi, ma una tradizione legata al territorio e alle usanze nella festività del carnevale.

Un vergognoso errore che fa capire quanto ancora siano vivi gli stereotipi in Italia riguardo le differenti zone dello Stivale e ciò è ancora più grave quando tale associazione arriva da organismi che rappresentano lo Stato. E sull'argomento c'è stato anche l'intervento del deputato di Unidos, Mauro Pili: «Chiunque abbia attribuito ad un'operazione di lotta alla criminalità il nome di 'Operazione Mamuthones' ha offeso la Sardegna e i sardi - lamenta Pili - Il ministro dell'Interno Angelo Alfano deve chiedere scusa senza se e senza ma. Non si possono infangare nobili e storiche tradizioni popolari dell'Isola denominando in questo modo operazioni contro la criminalità».

«"I Mamuthones non hanno e non possono avere nessun legame con la malavita - evidenzia Pili - solo associare le due cose è un atto grave e offensivo per il popolo sardo. Siamo tornati al tribale della comunicazione di Stato dove l'arresto di criminali viene associato a una comunità come quella sarda solo in funzione dell'anagrafe».

Nella foto una maschera di Mamuthone
Commenti
11:30 video
Tragedia sulla spiaggia a Maria Pia. L'uomo era originario di Ittiri. Sul posto i militari della Capitaneria di Porto di Alghero e i Carabinieri. Le immagini dei soccorsi
17:18
False borse Chanel in vendita in negozio: sequestrato un laboratorio di articoli contraffatti nel centro di Porto Rotondo. Complessivamente, le perquisizioni eseguite hanno permesso di porre sotto sequestro 196 articoli recanti marchi contraffatti
20/6/2017
L´ordigno ad alto potenziale ha causato l´esplosione di una Lancia Voyager, di proprietà di un 53enne commerciante. Danni anche per una Smart e per una Yaris, parcheggiate accanto alla Lancia
21/6/2017
Non ce l´ha fatta la mamma algherese ricoverata da domenica nell'ospedale di Sassari in seguito ad una brutta caduta accidentale avvenuta mentre scendeva le scale all'interno del Teatro Civico di Alghero
21/6/2017
Attorno alle ore 13, una lite in famiglia, in un´abitazione di Corso Gramsci, è finito le sangue. Pronto l´intervento del personale medico del 118, che ha trasportato il ferito all´ospedale San Francesco di Nuoro, dov´è stato subito sottoposto ad intervento chirurgico
20/6/2017
Dopo le minacce di morte registrate nella notte tra domenica e lunedì al vicesindaco di Domusnovas, arriva la ferma condanna espressa dal presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau
21/6/2017
Ieri pomeriggio(martedì), i militari hanno concluso un’operazione che ha portato al sequestro di 10chilogrammi di arselle e sette rastrelli da spiaggia, nella zona dell’ex peschiera di “Poltu Quadu”, la preferita dai trasgressori
20/6/2017
Ieri, gli agenti della Polizia penitenziaria hanno trovato un telefono cellulare nella Diramazione di S´Alcra, in una cella occupata da detenuti extracomunitari, pare nordafricani
© 2000-2017 Mediatica sas