Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariSaluteManifestazioni › Nasce Alzheimer Cafè a Cagliari
A.B. 8 novembre 2014
Si tratta di un´iniziativa per restituire volto e voce alle persone colpite da demenza, un supporto psicologico e informativo per loro e per i loro familiari, attraverso incontri informali mirati alla diffusione di una cultura della salute
Nasce Alzheimer Cafè a Cagliari


CAGLIARI – E' in programma sabato 8 novembre, alle ore 16, nella Residenza Assistita “Horus” in Via Padova 1, a Cagliari, la presentazione, nell'ambito di un incontro rivolto alla stampa ed aperto a tutti gli interessati, del protocollo d'intesa tra l'associazione “Alzheimer Cagliari” e la Horus, per l'attivazione dell'Alzheimer Cafè/“Incontriamoci”. «L'Alzheimer Caffè è un'opportunità di facile accesso– spiega il presidente di Alzheimer Cagliari Maria Stefania Putzu - destinata a coloro che hanno a che fare con la demenza, siano essi ammalati, parenti od operatori. E' un incontro informale, che si tiene periodicamente, solitamente una volta al mese ad un orario fisso e segue un programma, che viene riproposto anno dopo anno. Un percorso condiviso, cui si può accedere in qualunque momento». Attivo a partire da giovedì 20 novembre, rappresenta quindi uno spazio, in senso fisico ma soprattutto simbolico, in cui sarà possibile confrontarsi con le diverse problematiche legate alla malattia di Alzheimer, grazie all'apporto prezioso di esperti e alla condivisione di esperienze e saperi. L'obiettivo è di offrire un sostegno pratico, attraverso informazioni dettagliate sulle forme di assistenza, la divulgazione delle nuove scoperte e delle possibili modalità terapeutiche: «verranno affrontati diversi argomenti, sempre dalle professionalità preposte» in maniera puntuale e rigorosa, scientificamente corretta ma soprattutto chiara e comprensibile per gli interessati.

E soprattutto, sottolinea Putzu: «a fianco alla parte più prettamente informativa, si ritaglierà molto tempo anche per le varie domande e discussioni. Gli ambiti coinvolti sono quello psico-educazionale, l'informazione, la divulgazione, la psicoterapia, l'auto-mutuo-aiuto, il supporto e la consulenza - spiega ancora la presidente di Alzheimer Cagliari, e precisa - Dal punto di vista psicologico, l'Alzheimer Cafè è il luogo in cui “la demenza acquisisce uno status e in cui le persone coinvolte, a volte dopo molto tempo, possono finalmente vedersi riconoscere un volto e una voce”. In poche parole l'Alzheimer Cafè contribuisce alla loro emancipazione e accettazione di essere coinvolti in un pesante impegno di cura. Per tutti coloro che la vivono è un grande passo da compiere, necessario per imparare a convivere con “la demenza”. L'Alzheimer Cafè rappresenta il primo passo verso un'assistenza sistematica alle persone affette da demenza». L'Alzheimer Cafè/Incontriamoci, fortemente voluto dall'associazione Alzheimer Cagliari, vedrà finalmente la luce e sarà operativo già dal 20 novembre, in virtù del protocollo d'intesa con la Residenza Assistita Horus/Comunità Integrata per Anziani, che ospiterà gli incontri.

Una preziosa sinergia, scaturita da una comunità d'intenti, per «costruire un nuovo metodo di collaborazione e una più incisiva e qualificata tutela dei diritti dei cittadini affetti da demenza e malattia di Alzheimer e le loro famiglie, in linea con l’evoluzione normativa; e migliorare la qualità di vita dei malati e dei loro familiari e in loro favore divenire interlocutore presso la società e le istituzioni». Nel dettaglio, si punta anche a «creare una rete informale capace di potenziare interventi indispensabili al vivere quotidiano e sperimentare risposte innovative a quelle che sono le necessità». Alzheimer Cagliari e Horus si propongono anche di «essere motore formativo e informativo finalizzato ad approfondire le tematiche e diffondere la cultura della salute a tutto vantaggio dei cittadini». Di fatto, «sarà un punto di incontro a valenza principalmente ricreativa, di socializzazione e di preziose opportunità di sollievo, di informazione di formazione di sostegno psicologico». Oltre a costituire un sollievo dall'impegno pervasivo richiesto dalla malattia, l'Alzheimer Cafè può e intende davvero «rappresentare una concreta esperienza, utile e preziosa per salvaguardare gli equilibri e le dinamiche dei contesti coinvolti».
Commenti
26/7/2016
L’avvio in ritardo del cartellone estivo? «Mancanza di programmazione» sostengono alcuni esponenti della minoranza. L’approvazione del programma delle manifestazioni estive da parte della giunta comunale arriva quasi fuori tempo massimo, spostando tutte le manifestazioni ad agosto e settembre
25/7/2016
Lo ha rivelato il questore di Oristano Francesco Di Ruberto in una conferenza stampa convocata all´indomani dell´evento. Il problema sarebbe il costo per l´occupazione del suolo pubblico
26/7/2016
L’edizione 2016 vedrà protagonisti gruppi provenienti da Cuba, Patagonia, Bolivia, Jacutia e Sardegna, e si articolerà da giovedì 28 luglio a lunedì 1° agosto nei comuni di Pula, Carloforte, Assemini e Aritzo
25/7/2016
Per ragioni di sicurezza pubblica, in occasione dei Piccoli Candelieri, dei Candelieri medi, dell´Arrostita e dei Candelieri, sarà vietato il consumo itinerante di qualsiasi tipo di bevanda in contenitori di vetro ed in lattine
© 2000-2016 Mediatica sas