Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaLavoro › Sciopero generale, venerdi bollente. Corteo e proteste anche a Cagliari
S.I. 12 novembre 2014
Venerdi sciopero generale indetto dal Cobas. La giornata di lotta è stata fatta proprio anche dalla Fiom. Tante le piazze italiane, tra cui Cagliari, in cui ci saranno manifestazioni
Sciopero generale, venerdi bollente
Corteo e proteste anche a Cagliari


CAGLIARI - Venerdi bollente nelle piazza italiane, Cagliari compresa. I Cobas ricordano «a quei mezzi di informazione che sembrano attendere con ansia la convocazione di uno sciopero generale da parte della Cgil che uno sciopero generale e sociale è già stato convocato per il 14 novembre dai Cobas e da altre organizzazioni del sindacalismo conflittuale (Cub, Usi e Adl Cobas) insieme a numerose strutture dei Centri sociali e del territorio, dei precari e del piccolo lavoro autonomo, organizzazioni studentesche nazionali e locali, che contribuiranno a generalizzarlo anche oltre il lavoro dipendente pubblico e privato, coinvolgendovi parti significative del piccolo lavoro “autonomo”, delle partite IVA e delle varie forme di precariato, chi non può scioperare nelle forme tradizionali o chi addirittura lavora gratuitamente».

La giornata di lotta è stata fatta propria anche dalla Fiom per uno sciopero dei metalmeccanici del Centro-Nord con manifestazione nazionale a Milano. Del rapporto tra i due scioperi, i loro obiettivi e di come rendere visibile la comunicazione tra di essi, «parleremo con la Fiom e con il suo segretario generale Landini nell’Assemblea che si svolgerà oggi (alle ore 19) nella facoltà di Lettere dell’Università La Sapienza di Roma, promossa dal Laboratorio per lo sciopero sociale e generale. Come Cobas il 14 sciopereremo contro le distruttive politiche di austerità dell'Europa del governo Renzi, contro il Jobs Act e l’abolizione dell’art.18, la precarietà e le privatizzazioni, la legge di Stabilità e il Fiscal Compact, il blocco dei contratti nel PI, per l’abolizione della Legge Fornero, pensioni adeguate per tutti/e, un reddito minimo garantito» e tanti altri argomenti oggi "caldi"


A Roma il corteo farà un percorso inedito, partendo alle ore 10 da Piazza della Repubblica, passando davanti al Ministero dell’Economia e Finanze, al Policlinico e all’Università, attraversando poi il quartiere popolare di S. Lorenzo e, passando per Porta Maggiore, quello multietnico dell’Esquilino, concludendosi a Piazza Vittorio. Anche Cagliari vedrà scenderà in piazza questo venerdi 14 novembre il mondo del (non) lavoro. Concentramento ore 09.30 in piazza Costituzione da dove partirà il corteo che si unirà a quello degli studenti in via Roma.
Commenti
17:35
Richiesta del consigliere di Autonomia popolare Alessandro Carta di inserire nel prossimo consiglio comunale un ordine del giorno sull’istituzione di un osservatorio per tutelare le imrese e le maestraenze locali, costituito dalle rappresentanze di tutte le forze politiche che compongono l’assemblea civica
12:01
Si cerca la disponibilità all’imbarco su unità da pesca di un marittimo in possesso della qualifica di marinaio. La verifica è prevista per venerdì
14/1/2017
I consiglieri regionali Emilio Usula e Paolo Zedda chiedono alla Giunta di fare chiarezza sulle procedure di stabilizzazione dei lavoratori messe in atto dall’Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro
14/1/2017
«La Giunta Regionale continua a spingere 520 famiglie verso la palude del precariato». Così commenta il vicecapogruppo di Forza Italia Marco Tedde la delibera di ieri, con cui la Giunta Regionale sta dando attuazione alla legge del 22 dicembre, che ha eliminato la proroga della convenzione con Ati–Ifra
© 2000-2017 Mediatica sas