Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaCronaca › Esplode il caso Uta: dossier e foto
Stefano Idili 13 novembre 2014
Denunciato del deputato sardo di Unidos che presentato una dettagliata interrogazione parlamentare con la quale, anche attraverso rilievi fotografici, scopre la gravità della situazione del carcere di Uta. Struttura costata 95milioni di euro e che pare dovrà accogliere i mafiosi al 41bis
Esplode il caso Uta: dossier e foto


CAGLIARI - Vie di fuga aperte a tutti, laghi sospetti pieni di liquidi inquinanti, tombini comunicanti con l'esterno e tante altri particolari che destano scalpore. Il carcere di Uta dovrebbe essere consegnato a giorni e scoppia il caso a seguito delle immagini e dossier pubblicate sui social network dal deputato di Unidos Mauro Pili.

Emergono dettagli inquietanti a partire dalle vie di fuga dal carcere ritenuto di massima sicurezza. «Tombini scoperchiarti che connettono interno ed esterno del carcere con condotte ad altezza d’uomo, il carcere costruito all’interno di un’area sospetta per rifiuti tossico nocivi con laghetti di raccolta corrosi dai liquidi di scarico a ridosso della struttura. Le celle di Riina e compagni - scrive Pili - senza muri in un cantiere in altissimo mare con gru interne e attrezzi da cantieri pericolosissimi per una struttura penitenziaria ad altissimi rischio. Il report verbale è stato secretato, vietato mettere nero su bianco. Il Dap, il dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, è stato categorico: nessuno metta per iscritto rilievi e problemi».

«E i sopralluoghi continui da parte della struttura del Dap e degli agenti in servizio a Uta si incrocia con il via vai del cantiere, tra uno sciopero e l’altro. Dopo la denuncia dei giorni scorsi sulla mancanza assoluta di collaudi e autorizzazioni c’è stato un incessante tentativo di coprire il tutto ma i dati sono talmente macroscopici che ora sono documentati punto per punto. I rilievi sono fotografici, indiscutibili e la prova evidente che nel carcere di Uta è in atto una corsa alla carriera sulla testa dei lavoratori. Aprire quel carcere in quelle condizioni e senza personale - continua Pili- è semplicemente un reato. Si gioca sulla pelle degli agenti penitenziari che sarebbe costretti ad operare in un carcere senza alcun tipo di rispetto delle più elementari regole di sicurezza, a partire dall’esistenza di un cantiere senza fine all’interno della struttura».

Tutto questo e altro, lo ha denunciato questo pomeriggio il deputato sardo di Unidos presentando una dettagliata interrogazione parlamentare con la quale, anche attraverso rilievi fotografici, scopre la gravità della situazione del carcere di Uta, costato per adesso 95 milioni di euro e ancora senza collaudi di alcun genere.

Nella foto il carcere di Uta
Commenti
15:32
Gli agenti hanno scoperto in una Fiat 500 e sequestrato circa 1300 fuochi d´artificio non conformi alle leggi vigenti. Indagati due giovani fermati a bordo dell´autovettura
21:39
Giunta a Cagliari al seguito di un connazionale con la promessa di un lavoro, una 20enne romena si è trovata a prostituirsi per strada. Ora, è stata trasferita in una struttura protetta
12:05
I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza hanno sequestrato oltre 12500 articoli in violazione alla sicurezza dei prodotti, contraffazione e normativa a tutela del “made in Italy”
13:38
Attorno alle ore 10, un malvivente, armato di fucile e con il volto coperto da un passamontagna, ha fatto irruzione e si è fatto consegnare il denaro presente nelle casse, scappando con circa 700euro
22:21
Rocco Celentano era accusato di aver falsificato le firme elettorali per la presentazione della lista del Psi alle Elezioni Provinciali del 2010. Il pubblico ministero Tommaso Giovannetti aveva chiesto una condanna ad otto mesi di reclusione
11:12
I Carabinieri della locale Compagnia cercato un malvivente che, armato di pistola e con il viso parzialmente coperto, ha cercato di rapinare l´Eurospin di Via Cagliari
2/12/2016
Ieri sera, un uomo, con il viso coperto ed armato di coltello, è entrato nell´esercizio di Via Cagliari ed è scappato con circa 300euro. Tante le analogie con la rapina registrata ieri a Cagliari
1/12/2016
Questa mattina, un malvivente, con il volto parzialmente coperto e coltello in pugno, è entrato nell´esercizio commerciale di Via Crespellani facendosi consegnare l´incasso
1/12/2016
E´ bastato qualche minuto in cui il conducente è sceso dal mezzo lasciandolo temporaneamente incustodito. In quel momento passava un uomo che non ci ha pensato due volte a mettersi alla guida e partire. E' stato rintracciato poco dopo dalla polizia locale
1/12/2016
Il giovane accusato di essere uno dei due killer che il 18 gennaio 2008 avevano ucciso a colpi di fucile il compaesano Sebastiano Sale, è stato rinviato a giudizio dal giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Nuoro Sara Perlo. Il giudice ha anche fissato la data della prima udienza che si terrà in Corte d´assise giovedì 20 aprile 2017
1/12/2016
Ieri i finanzieri del nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Sassari si sono recati a Sant´Anna e avrebbero notificato i provvedimenti agli uffici che si sono occupati negli ultimi anni dell´avviso pubblico per l´affidamento del servizio di raccolta
© 2000-2016 Mediatica sas