Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronacaMuseo degli Orrori: arrestati due bracconieri a Uta
S.I. 17 novembre 2014
Altra operazione della Forestale Regionale. Arrestate due bracconieri. Il materiale era usato dai bracconieri per la caccia ai cinghiali nelle campagne di Uta e soprattutto nella zona di Monte Arcosu.
Museo degli Orrori: arrestati due bracconieri a Uta


CAGLIARI - L’operazione “Museo degli orrori” ha portato all’arresto di due pensionati di Uta, Luciano Usai, di 65 anni, e Francesco Pibia, di 58, e alla denuncia a piede libero di un’altra persona. I due arrestati avevano trasformato l'officina in un locale, nei pressi del paese, dove venivano realizzate armi e trappole per catturare animali nell’area protetta di Monte Arcosu. Gli agenti del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale hanno definito l’officina un “vero e proprio museo degli orrori”.

Sono stati ritrovati e sequestrati tubi fucile, bocconi esplosivi, trappole a scatto e fucili a percussione costruiti in modo artigianale. Tra gli attrezzi e le trappole, anche una gabbia nella quale l’animale veniva attirato con il cibo per poi restare bloccato da una serie di frecce che si infilavano nella testa. Il materiale era usato dai bracconieri per la caccia ai cinghiali nelle campagne di Uta e soprattutto nella zona di Monte Arcosu.

«Grazie a questa indagine – è stato il commento del comandante del Corpo Forestale, Gavino Diana – abbiamo evitato danni alla fauna ma anche all’uomo, perché molte delle trappole e delle armi, particolarmente pericolose, avrebbero potuto colpire escursionisti e causare vittime».

«L’attività del Corpo Forestale conferma che la prevenzione è importante ma da sola non basta – ha detto l'assessore regionale dell'Ambiente Donatella Spano – l'azione investigativa e l’individuazione di chi commette reati sono indispensabili per tutelare il nostro patrimonio ambientale. Il lavoro svolto dal Corpo Forestale in tal senso è lodevole e deve essere portato avanti in maniera continua e sistematica».
Commenti
19/5/2018
Si tratta dell’ex consigliere regionale imputato con l’accusa di peculato aggravato nell’ambito dell’inchiesta sull’uso dei fondi ai gruppi della massima assemblea sarda
19/5/2018
Nel corso di un’attività mirata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti hanno proceduto al controllo di un 19enne sassarese, estendendo poi le verifiche anche alla sua abitazione
© 2000-2018 Mediatica sas