Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaInquinamento › Olio esausto a Cagliari: come e dove smaltirlo
M.L.P.C. 21 novembre 2014
Olio esausto, ora è facile smaltirlo correttamente. Dalla fine dello scorso ottobre il Comune di Cagliari ha stipulato una convenzione per la gestione di questo particolare tipo di rifiuto
Olio esausto a Cagliari: come e dove smaltirlo


CAGLIARI - Ai cittadini vengono offerti contenitori specifici, collocati nelle vicinanze di aree di vendita come supermercati e mercati civici. In questi “cubi” a tenuta stagna potrà essere conferito lo scarto che residua da fritture con oli vegetali o grassi animali, da conserve o da altri usi alimentari. Saranno accolti sia i prodotti delle cucine domestiche sia quelli di altra provenienza, purché assimilabili per quantità e qualità (dunque non smaltimenti di grandi aziende ma quantitativi derivati dall'attività di bar, negozi, piccola ristorazione).

Chiuso in bottiglie di plastica con tappo efficiente, l'olio depositato nel punto di raccolta sarà poi trattato per prendere parte a un nuovo ciclo produttivo. Il percorso dell'olio così recuperato finirà in diversi tipi di riciclo. La trasformazione in materia prima consente infatti di ottenere lubrificanti vegetali per macchine agricole, estere metilico per biodiesel, glicerina per saponificazione, grassi per l’industria, distaccanti per l'edilizia e sostanze combustibili. Ma ancora più rilevante è l'aspetto di tutela dell'ambiente che si realizza con il giusto processo di smaltimento. Gli scarti oleosi sono altamente dannosi per l'acqua degli ecosistemi: a causa del velo formato sulla superficie non avviene lo scambio dell'ossigeno necessario alla vita dei pesci e della flora acquatica. Penetrando nelle falde acquifere profonde può rendere il liquido non potabile. Nei collettori fognari, quando si miscela ad altri materiali, provoca ostruzioni che possono causare intasamenti pericolosi in caso di grandi piogge. E un analogo effetto ricade sui depuratori, aggrediti fino a impedire il normale funzionamento.

Nel territorio del Comune di Cagliari sono disponibili punti di raccolta nei mercati civici di San Benedetto, Is Mirrionis (via Quirra), Pirri Is Bingias, Sant'Elia (via Carta Raspi) e nei supermercati che supportano l'iniziativa: Gieffe - via Berlino, Conad - via Pasteur, Conad - via dei Valenzani, Conad - via Anassagora, Conad Leclerc - via Jenner, Sisa - via Santa Maria Chiara, Sisa - piazza Giovanni XXII.


Nella foto il contenitore nel mercato di San Benedetto
Commenti
© 2000-2016 Mediatica sas