Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaSocietà › Violenza sulle donne: nastri rossi agli alberi
M.L.P.C. 25 novembre 2014
Giornata Internazionale per l´eliminazione di ogni forma di violenza contro le donne: tanti gli eventi in programma nel corso della settimana a Cagliari
Violenza sulle donne: nastri rossi agli alberi


CAGLIARI – La Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, è stata istituita nel 1999 dalle nazioni Unite: rappresenta un giorno simbolo per informare e sensibilizzare i cittadini sul fenomeno. Dal 25 novembre al 3 dicembre la città di Cagliari ha organizzato tantissimi eventi per sensibilizzare l’opinione pubblica sul fenomeno e incoraggiare le donne alla denuncia.

Il calendario delle iniziative della settimana "Ricucire il mondo. Cagliari contro la violenza" nasce con il contributo di associazioni, consorzi, compagnie teatrali, istituzioni e singoli cittadini e cittadine e testimonia di un impegno e di una volontà comuni. Gli eventi, diversi per linguaggio e modalità espressive, si articoleranno in momenti performativi e di confronto e riflessione sulla violenza di genere, sugli stereotipi negativi legati alla figura femminile e sull'importanza della diversità e del rispetto dell'altro e dell'altra. I simboli legati alla manifestazione saranno i nastri rossi e il fischietto: i nastri sono ispirati dall'opera di Maria Lai, da cui l'iniziativa stessa prende il titolo, e simboleggeranno l'impegno collettivo e trasversale necessario per combattere la violenza di genere e stimolare forme di partecipazione attiva.

Oggi in Piazza del Carmine gli alberi sono stati cinti da un nastro rosso, sopra il quale ogni cittadino potrà scrivere un pensiero dedicato alle donne o alla giornata in genere. In diverse piazze cittadine sarà distribuito anche un fischietto, scelto come secondo simbolo, su invito dell'Associazione Ama (Automutuoaiuto di donne che hanno subito violenza) di Serramanna, non solo perché come strumento per richiamare l'attenzione in caso di pericolo ma soprattutto per simboleggiare il grido delle donne che ancora oggi non riescono o non possono denunciare gli abusi di cui sono vittime. (Le piazze e le vie cittadine coinvolte saranno: Piazza San Michele, Piazza del Carmine, Piazza Ravot, Piazza Garibaldi, Piazza Giovanni XXIII, Via Riva Villasanta presso Municipalità Pirri, Lungomare Sant’Elia).


Nella foto uno dei tanti alberi col nastro rosso e la frase: “Le donne sono l’anima del mondo”
Commenti
© 2000-2016 Mediatica sas