Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaRegione › Nucleare, Cappellacci: «Fronte comune contro bastardate»
S.I. 3 gennaio 2015
«La Sardegna ha già dato - spiega l´esponente di Forza Italia- e nessuno pensi di imporre il ricatto per cui nell´isola ogni posto di lavoro debba essere pagato con pesanti sacrifici in termini di sicurezza, salute e fruibilità del territorio»
Nucleare, Cappellacci: «Fronte comune contro bastardate»


CAGLIARI - «La politica e l'intera comunità sarda devono fare fronte comune contro possibili bastardate a danno della Sardegna». Così Ugo Cappellacci (Forza Italia) interviene sull'imminente pubblicazione dei siti idonei a ospitare il deposito nucleare nazionale.

«La Sardegna ha già dato - prosegue l'esponente di Forza Italia- e nessuno pensi di imporre il ricatto per cui nell'isola ogni posto di lavoro debba essere pagato con pesanti sacrifici in termini di sicurezza, salute e fruibilità del territorio. Peraltro - ricorda Cappellacci- il popolo sardo si è già espresso in massa con i referendum contro qualsiasi ipotesi nucleare».

«Lo Stato centrale si tenga pure le sue porcherie e inizino a pensare alla Sardegna come un luogo dove intervenire per valorizzare le nostre bellezze ambientali, culturali e paesaggistiche e non come il sito in cui sistemare solo carceri, rifiuti e scorie. Se questa è la loro attenzione - ha concluso Cappellacci- non sappiamo che farne».

Nella foto Ugo Cappellacci
Commenti
22:38
Stiamo assistendo ormai da diversi anni a dei veri e propri agguati umanitari nell’assoluta debolezza del Governo Regionale, che in questo modo costringe i territori a delle politiche di accoglienza del tutto emergenziali
15:11
L’assessore degli Enti locali Cristiano Erriu ha illustrato ieri la prima proposta del Piano di riordino territoriale ai sindaci di alcune aree della Sardegna per le quali era necessario sentire gli amministratori locali per capire quale, tra le possibili soluzioni prospettate, sia la più idonea
© 2000-2016 Mediatica sas