Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariSportCalcio › Serie A: il Cagliari studia il calciomercato
Antonio Burruni 3 gennaio 2015
Il presidente Giulini vuole rinforzare l´organico in vista della prima partita del nuovo anno solare, con l´esordio in panchina di mister Gianfranco Zola al Barbera di Palermo
Serie A: il Cagliari studia il calciomercato


CAGLIARI – Le squadre di serie A stanno approfittando della pausa per le festività natalizie per effettuare i richiami atletici, recuperare qualche giocatore infortunato e, soprattutto, correggere sul mercato qualche errore estivo. Ci vuole provare anche il Cagliari, che ha chiuso il 2014 al terzultimo posto e con l'esonero di Zdenek Zeman. Questa mattina, la prima squadra affronterà in amichevole la Primavera di Vittorio Pusceddu

Per questo, il presidente Giulini vuole rinforzare l'organico in vista della prima partita del nuovo anno solare, con l'esordio in panchina di mister Gianfranco Zola al “Barbera” di Palermo, martedì 6 gennaio. Il ds Marroccu sta valutando una serie di giocatori, inseribili in tutti i reparti rossoblu. Molte monitorato il mercato dei portieri. Nell'Isola, si è parlato (in rigoroso ordine alfabetico) di Amelia (svincolato), Avramov (che tornerebbe dopo essere andato via quest'estate ed essere già passato dal Torino all'Atalanta), Bardi (attualmente al Chievo Verona, ma di proprietà dell'Inter), Brkic (Udinese, si parla di uno scambio con Colombi), Frey (ex Fiorentina, Genoa ed Inter, reduce dall'esperienza turca al Bursaspor), Padelli (Torino), Rafael (Hellas Verona), Storari (Juventus, sarebbe un ritorno, ma ha un ingaggio troppo alto) e Viviano (Sampdoria).

Per la difesa, è tornato d'attualità Modibo Diakite, già visto in Italia con le maglie di Fiorentina e Lazio ed attualmente svincolato dal Deportivo La Coruna. Un occhio di riguardo anche per Longhi (Sassuolo). In probabile uscita, uno tra Balzano e Benedetti. A centrocampo, mentre Eriksson tornerà a Goteborg, si pensa al jolly Faraoni (scuola Inter, con esperienze ad Udine ed al Watford) ed Ilicic (ora alla Fiorentina, arrivato in Italia proprio grazie a quel Palermo che sarà il prossimo avversario dei rossoblu in campionato). Sempre vivo l'idea di un ritorno a Cagliari di Lazzari (Fiorentina). Diverse anche le idee per l'attacco, dove si va dai romanisti Borriello e Sanabria (decisamente fuori portata l'attuale ingaggio dell'italiano, mentre il canterano potrebbe arrivare in prestito, inserito nella tranche di pagamento per Naingollan) a Bergessio (Sampdoria), dai già nominati in estate Mancosu (Trapani) e Pavoletti (Modena), da Granoche (Modena) a Larrondo (Torino), fino al sogno proibito Duvan Zapata, che però dovrebbe rimanere al Napoli.

Nella foto: l'allenatore del Cagliari Gianfranco Zola
Commenti
18:19
La quattordicesima giornata del girone L del campionato di Seconda categoria è stata condizionata dal maltempo. Mentre l´undici di Villassunta ha ceduto per 4-1 sul campo della Lanteri, Maristella-Sprint Ithir e Pattada-Audax Algherese sono state rinviate
15/1/2017
Nella sfida tutta gallurese, valida per la diciannovesima giornata del girone G, gli smeraldini battono 2-1 in rimonta il San Teodoro. Con questo risultato, l´undici di mister Giorico aggancia il Monterosi al secondo posto
15/1/2017
Nei match validi per la diciannovesima giornata del girone G, i verdeazzurri si sono imposti per 2-3 sul campo del Città di Castello. Stesso risultato per gli ogliastrini, vincenti sul Latte Dolce
15/1/2017
I biancoverdi di mister Marcomini si sono imposti per 0-3 sul campo della 1945 Alghero, nel match valido per la quattordicesima giornata del girone E
15/1/2017
I rossoblu aprono la domenica del massimo campionato battendo 4-1 in rimonta il Genoa. Alla rete di Simeone, hanno risposto la doppietta di Borriello, la rete di Joao Pedro ed il calcio di rigore di Diego Farias
15/1/2017
Nel match valido per la diciannovesima giornata del girone G, i rossoblu cedono per 1-2 al Muravera sul manto erboso del Vanni Sanna. Alle reti di Monni e Pinna ha risposto il solo Mucili
© 2000-2017 Mediatica sas