Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariAmbienteAmbiente › Epifania a Cagliari: grand tour di Legambiente
S.I. 3 gennaio 2015
La tappa fa parte del Grand Tour intorno alle zone verdi e ai monumenti più significativi dell’area metropolitana di Cagliari che abbiamo avviato recentemente per riscoprire il nostro capoluogo e il territorio circostante
Epifania a Cagliari: grand tour di Legambiente


CAGLIARI - In concomitanza con la festa dell’Epifania Legambiente ha programmato una escursione a piedi che partendo, alle ore 9.00, da Calamosca arriva al Margine Rosso, in territorio di Quartu Sant'Elena, attraverso il Parco Naturale Regionale Molentargius-Saline. La tappa fa parte del Grand Tour intorno alle zone verdi e ai monumenti più significativi dell’area metropolitana di Cagliari che abbiamo avviato recentemente per riscoprire il nostro capoluogo e il territorio circostante.

«L’itinerario che proponiamo - spiegano da Legambiente - è insolito e presenta diversi motivi di interesse. Oltre all’attraversamento del Parco di Molentargius e della spiaggia del Poetto è possibile integrare il percorso base facendo deviazioni ad anello per visitare il colle di S. Elia, il porto di Marina Piccola e la Cittadella del Sale nell’ambito del Parco di Molentargius».

«Il percorso pedonale che faremo il giorno dell’Epifania non prevede alcun anello aggiuntivo in modo da riuscire a concludere l’escursione prima di pranzo. Partiremo dalla fermata degli autobus di Calamosca e attraversando le zone militari in passato chiuse al pubblico arriveremo in poco tempo al parcheggio di Marina Piccola da dove attraversando il viale Poetto ci si immette in via dei Tritoni che delimita la parte più occidentale del Parco di Molentargius separandola dal Quartiere del Sole».


Nella foto la Sella del Diavolo - Cala Mosca
Commenti
21/4/2018
Atto storico del Comune di Alghero che tenta di chiudere una vergogna aperta pluridecennale, con insediamenti abusivi sulla costa di Porto Conte. Nonostante la prescrizione nel processo, rimane la lottizzazione senza autorizzazione e il dirigente pubblica l´atto con cui vengono annesse al patrimonio pubblico le 133 piazzole
20/4/2018
A Parigi il percorso individuato è il riconoscimento del corallo come patrimonio dell’umanità. Dopo Alghero, anche la cittadina in provincia di Napoli ha proposto la candidatura della lavorazione artigianale del corallo e del cammeo di Torre del Greco a patrimonio immateriale dell´Umanità Unesco”
19:14
«Il Wwf, vista l’ordinanza d’ingiunzione pubblicata nell’albo Pretorio del Comune di Alghero, plaude all’azione intrapresa dal dirigente del settore Demanio del Comune di Alghero Guido Calzia che mira ad acquisire al patrimonio comunale l’area di Sant’Imbenia nel Comune di Alghero», dichiara il delegato Wwf per la Sardegna Carmelo Spada
21/4/2018
I carabinieri della compagnia di Porto Torres guidati dal capitano Romolo Mastrolia in collaborazione con i militari dei Noe - Nucleo operativo ecologico - hanno denunciato un portotorrese e due cittadini rom per abbandono di rifiuti pericolosi all’interno del campo nomadi
© 2000-2018 Mediatica sas