Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariAmbienteAmbiente › Epifania a Cagliari: grand tour di Legambiente
S.I. 3 gennaio 2015
La tappa fa parte del Grand Tour intorno alle zone verdi e ai monumenti più significativi dell’area metropolitana di Cagliari che abbiamo avviato recentemente per riscoprire il nostro capoluogo e il territorio circostante
Epifania a Cagliari: grand tour di Legambiente


CAGLIARI - In concomitanza con la festa dell’Epifania Legambiente ha programmato una escursione a piedi che partendo, alle ore 9.00, da Calamosca arriva al Margine Rosso, in territorio di Quartu Sant'Elena, attraverso il Parco Naturale Regionale Molentargius-Saline. La tappa fa parte del Grand Tour intorno alle zone verdi e ai monumenti più significativi dell’area metropolitana di Cagliari che abbiamo avviato recentemente per riscoprire il nostro capoluogo e il territorio circostante.

«L’itinerario che proponiamo - spiegano da Legambiente - è insolito e presenta diversi motivi di interesse. Oltre all’attraversamento del Parco di Molentargius e della spiaggia del Poetto è possibile integrare il percorso base facendo deviazioni ad anello per visitare il colle di S. Elia, il porto di Marina Piccola e la Cittadella del Sale nell’ambito del Parco di Molentargius».

«Il percorso pedonale che faremo il giorno dell’Epifania non prevede alcun anello aggiuntivo in modo da riuscire a concludere l’escursione prima di pranzo. Partiremo dalla fermata degli autobus di Calamosca e attraversando le zone militari in passato chiuse al pubblico arriveremo in poco tempo al parcheggio di Marina Piccola da dove attraversando il viale Poetto ci si immette in via dei Tritoni che delimita la parte più occidentale del Parco di Molentargius separandola dal Quartiere del Sole».


Nella foto la Sella del Diavolo - Cala Mosca
Commenti
23/1/2017
Permane la forte criticità determinata da un pino crollato sul viale Sant´Ignazio da Laconi e che occupa l´intera carreggiata. Per questo il Comune di Cagliari ha prontamente provveduto a chiudere la strada alla circolazione dei veicoli
9:10
«L’extrema ratio sarà la risoluzione del contratto. La sanzione più grave a cui si può arrivare è la rescissione del contratto qualora non verranno garantiti i servizi». L’assessore all’Ambiente Cristina Biancu non esclude come ultima soluzione un annullamento del contratto o l’applicazione di “penali” per una serie di disservizi registrati e contestati nel servizio di raccolta e pulizia della città
19:41
In vista dello sciopero proclamato per il 28 gennaio dalle segreterie territoriali delle organizzazioni sindacali Fp Cgil, Fit Cisl e Fiadel, le aziende che svolgono i servizi della raccolta dei rifiuti solidi urbani hanno attivato le procedure tese ad assicurare nella giornata di sabato i servizi minimi essenziali e le prestazioni indispensabili
© 2000-2017 Mediatica sas