Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Cagliaritana uccide il marito a Bologna
M.L.P.C. 4 gennaio 2015
E’ successo a Bologna: una 69enne cagliaritana ha ucciso il marito, col quale ere in crisi da tempo, colpendolo alla testa con un vaso di cristallo. Poi ha chiamato il figlio e ha atteso l’arrivo dei carabinieri
Cagliaritana uccide il marito a Bologna


BOLOGNA – La tragedia ha avuto luogo a Bologna la scorsa notte. Una donna di 69 anni di origini cagliaritane, Rosangela Piredda, ha ucciso nel cuore della notte il marito Roberto Belletti, 68enne bolognese colpendolo in testa con un vaso di cristallo.

E’ successo dopo l’ennesima lite in famiglia ed è stata la donna stessa a chiamare il figlio per avvisarlo dell’accaduto. Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri e la donna è stata arrestata per omicidio volontario.

Il matrimonio, secondo una prima ricostruzione, pare fosse in crisi da tempo. Sarà l’autopsia fissata per mercoledì a chiarire quale sia stato il colpo fatale per l’uomo. La moglie, infatti, dopo averlo colpito col vaso avrebbe continuato a infierire con un coltello e con delle forbici.
Commenti
28/5/2016
Oggi pomeriggio, Luigi Massa stava riparando il tetto della sua casa in campagna, ma la struttura ha ceduto e l´uomo è deceduto sul colpo
27/5/2016
Ugo Pinna si è sentito male prima di immergersi nelle acque di Portixeddu ed è stato trovato privo di vista sugli scogli
27/5/2016
La decisione è stata presa oggi dal Tribunale del Riesame. Annullato il sequestro preventivo effettuato due settimane fa per presunti abusi edilizi
27/5/2016
Gli agenti di Polizia hanno identificato e denunciato un 31enne della Guinea, presunto scafista dell´imbarcazione a bordo della quale i 387 extracomunitari sono partiti dalle coste della Libia
27/5/2016
Circa 600 migranti soccorsi in mare al largo della Libia arriveranno a Porto Torres domenica mattina
27/5/2016
Alberto Pinna e Paolo Enrico Pinna, arrestati due giorni fa, hanno preferito non rispondere alle domande dei gip. L´avvocato del 21enne ozierese, arrestato due giorni fa assieme a Paolo Enrico Pinna, ha annunciato il ricorso al Tribunale del Riesame
27/5/2016
Stando ad una prima ricostruzione, la simulazione della rapina ad un benzinaio sarebbe stata architettata per recuperare i soldi utili per coprire alcuni debiti
28/5/2016
Nelle ultime settimane, la locale Questura ha effettuato diverse attività di controllo in circoli privati e bar del capoluogo
© 2000-2016 Mediatica sas