Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaDisservizi › Poetto, casa bloccata dai rifiuti: «Basta, spostate i cassonetti»
Stefano Idili 7 gennaio 2015
Appello indignato riguardo un situazione che si protrae da anni, nello specifico due anni, quando è stato deciso dall´amministrazione Zedda di posizionare i contenitori di immondizia proprio davanti l'abitazione al Poetto
Poetto, casa bloccata dai rifiuti: «Basta, spostate i cassonetti»


CAGLIARI - Poetto, via Isola San Domino, Cagliari. Da qui arriva oggi (mercoledi 7 gennaio) la denuncia, tramite facebook, di un residente il cui ingresso di caso è letteralmente bloccato da una montagna di rifiuti. «Non si riesce quasi ad entrare a casa, bisogna fare lo slalom, davvero basta: spostateci i cassonetti»

Questo l'appello indignato riguardante un situazione che si protrae da anni, nello specifico due anni, quando è stato deciso dall'amministrazione Zedda di posizionare i contenitori di immondizia proprio davanti all'accesso dell'abitazione di una famiglia. «Chiediamo che vengano spostati in via isola San Pietro o da un'altra parte in un area più visibile e meno di passaggio per le macchine che provengano da quartu e dintorni che puntualmente lanciano la loro spazzatura, organico compreso, davanti all'ingresso di casa nostra»

Un appello rivolto direttamente al sindaco Zedda che è stato taggato nelle foto che immortalano i cumuli di immondizia. I residenti ricordano che multare le persone non basta, bisogna trovare un altro sito per i cassonetti.


Nella foto i cassonetti davanti la casa in via Isola San Domino
Commenti
17:11
Emergenza ad Ottava. Interviene Desirè Manca, portavoce del Movimento 5 stelle nel Consiglio comunale di Sassari. «Non si tratta di una giornata senz’acqua, qui si parla di quasi una settimana»
20/2/2018
Il Comitato per l´acqua in Sardegna coordinato da Giuseppe Alesso ha aperto a tutti gli utenti del servizio idrico pubblico le adesioni alla class action, già ammessa dal Tribunale di Cagliari, per ottenere da Abbanoa l´equo indennizzo, rispetto a tutti i periodi dal 2011 al 2015 nei quali non ha fornito acqua potabile come da contratto
© 2000-2018 Mediatica sas