Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Assemini: nigeriano ricercato per tentato omicidio
A.B. 7 gennaio 2015
Stando ad una prima ricostruzione, un 35enne si sarebbe presentato in casa di una giovane conosciuta da poco e, non riuscendo a violentarla, l´avrebbe picchiata e gettata dalla finestra
Assemini: nigeriano ricercato per tentato omicidio


ASSEMINI – Un incontro ed una prima conoscenza nel periodo festivo, come tante volte accade. Poi, il 27 dicembre scorso, un 35enne nigeriano senza fissa dimora si è presentato a casa della ragazza che aveva conosciuto pochi giorni prima, una 22enne congolese. Stando alle ricostruzioni delle Forze dell'ordine, l'avrebbe minacciata con un coltello cercando di costringerla ad avere un rapporto sessuale, senza riuscirci.

Inutili anche le minacce e le percosse. A quel punto, l'avrebbe spinta dalla finestra, facendola cadere dal primo piano, per poi dileguarsi nel buio della notte. E' scattata così una doppia denuncia per tentato omicidio e tentata violenza sessuale, con le ricerche condotte dai Carabinieri della Compagnia di Cagliari e della Stazione di Assemini.

All'inizio, si era pensato ad un tentato suicidio, ma le testimonianze di alcuni conoscenti, hanno consentito una ricostruzione di quanto accaduto. La donna, ricoverata nel Reparto di Rianimazione dell'ospedale Brotzu di Cagliari, ha una prognosi di trenta giorni a causa delle gravi ferite riportate.
Commenti
24/4/2017
Ieri sera, gli agenti della Sezione Volanti, hanno denunciato in stato di libertà per ricettazione e possesso di arnesi atti allo scasso, un 23enne ed un 24enne, entrambi sassaresi e già noti alle Forze dell´ordine
24/4/2017
Nei giorni scorsi, gli agenti delle Volanti di Nuoro, dopo una rapida indagine, hanno deferito all’Autorità giudiziaria un uomo residente in Penisola per il reato di truffa on-line ai danni di un giovane nuorese. Quest’ultimo, dopo essere entrato su un sito on-line di incontri, era stato telefonicamente convinto da un´aitante e sedicente escort, prima dell’incontro, a versare la somma di 100euro sulla sua carta prepagata
© 2000-2017 Mediatica sas