Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaSicurezza › Scali a Cagliari: «Allarme sicurezza»
S.I. 9 gennaio 2015
Il consigliere regionale di Fratelli d´Italia Paolo Truzzu si è fatto portavoce della denuncia è partita dal Sindacato autonomo di Polizia (Sap) che con un documento accurato ha informato le varie Istituzioni dei disagi che il personale della polizia incontra
Scali a Cagliari: «Allarme sicurezza»


CAGLIARI - «Nonostante porto e aeroporto di Cagliari negli ultimi anni registrino un aumento considerevole del flusso, turistico e non, anche da nazioni extra-Shengen, l’organico della polizia frontaliera continua ad essere sotto dimensionato rispetto ad altre città italiane, meno esposte». Lo denuncia Paolo Truzzu, Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, primo firmatario di una mozione (sottoscritta dai colleghi della minoranza di centrodestra) che, se approvata, impegnerebbe il Presidente Pigliaru a intervenire presso il Governo nazionale per chiedere un aumento di organico per la Polizia frontaliera di Cagliari. «Negli ultimi 6 anni l'organico della polizia di frontiera ha subito una riduzione del 25 per cento, si è passati da 78 a 55 operatori – spiega Truzzu – insufficienti per garantire un adeguato servizio in una città di frontiera quale è Cagliari, essendo il capoluogo di un’Isola».

L’esponente d’opposizione si è fatto portavoce della denuncia è partita dal Sindacato autonomo di Polizia (Sap) che con un documento accurato ha informato le varie Istituzioni dei disagi che il personale della polizia incontra, disagi che poi rischiano di ricadere sui cittadini non riuscendo a garantire adeguati livelli di sicurezza. Nel corso del 2013, lo scalo aereo di Cagliari, ad esempio, ha fatto registrare un traffico passeggeri di 3.577.560 unità (dati Enac), collocandosi al 13° posto nell'elenco dei maggiori aeroporti italiani e con diversi collegamenti extra-Schengen soprattutto durante il periodo estivo. Nonostante questo le forze di polizia frontaliera in servizio a Cagliari-Elmas sono in numero inferiore rispetto ad altri aeroporti italiani che registrano un traffico passeggeri inferiore rispetto a quello di Cagliari-Elmas. A Cagliari con 3.577.560 passeggeri la forza di Polizia è di 55 unità, a Torino con 3.154.300 passeggeri, gli agenti sono 105; a Verona il rapporto è 2.685.702 – 86; a Trapani 1.877.827 – 67; a Trieste 849.056 – 52; a Rimini 558.355 – 50; a Pescara 542.963 – 53 (dati Sap).
Stesso discorso anche per il porto di Cagliari (6 unità di Polizia) e l’Ufficio di Sarroch per il controllo del traffico delle petroliere ((nel corso dell'anno 2013 si è avuta una movimentazione di 831 navi con 694 imbarchi e 714 sbarchi.

«Promulghiamo sempre nuove norme per la tutela della flora e della fauna autoctona sarda e per contrastare epidemie che colpiscono i nostri allevamenti causando gravi danni all’economia isolana e poi si depotenzia la forza che per prima effettua i controlli contro possibili infiltrazioni dannose» ha rilevato Truzzu. «La situazione è seria e potenzialmente preoccupante», conclude l’esponente di FdI. «Merita la massima attenzione da parte della Giunta Regionale in primis e dal Governo poi. La sicurezza dei cittadini e degli stessi operatori delle forze dell’ordine deve essere centrale nell’azione politica a ogni livello».
Commenti
17:25
Nella zona, verrà installato a spese del locale algherese un impianto di segnalazione luminosa a sbraccio con tabella bifacciale con il simbolo di “attraversamento pedonale” rafforzata da una barra luminosa a due semafori lampeggianti gialli che renderà molto più evidente le sottostanti strisce pedonali e l´area prossima alle stesse
26/8/2016
Ieri sera, un 33enne lombardo si è perso nella zona tra Cala Fuile e Cala Luna, ma ha avuto la prontezza di segnalare la sua posizione con il gps. Pronto l´intervento dei Vigili del Fuoco di Nuoro
26/8/2016
Poco dopo la mezzanotte, un barchino con a bordo dieci algerini è approdato sulla spiaggia di Porto Pino. A bordo, c´erano dieci algerini, subito trasferiti nel centro di accoglienza di Assemini
24/8/2016
«Dolore e solidarietà, la Sardegna è pronta a mobilitarsi», ha dichiarato il presidente Francesco Pigliaru. «Protezione Civile operativa con colonna mobile in caso di chiamata», ha annunciato l´assessore regionale Donatella Spano
© 2000-2016 Mediatica sas