Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Sequestrati a pusher 1,6 mln di beni
S.I. 12 gennaio 2015
E’ di oltre 1milione e 600mila euro il valore dei beni sequestrati dalla Guardia di Finanza di Cagliari a R.N., 50 anni, noto pregiudicato di Quartu Sant’Elena, più volte coinvolto in vicende penali per reati connessi al traffico di sostanze stupefacenti
Sequestrati a pusher 1,6 mln di beni


CAGLIARI - E’ di oltre 1milione e 600mila euro il valore dei beni sequestrati dalla Guardia di Finanza di Cagliari a R.N., 50 anni, noto pregiudicato di Quartu Sant’Elena, più volte coinvolto in vicende penali per reati connessi al traffico di sostanze stupefacenti. Il provvedimento di sequestro patrimoniale che lo ha interessato e’ stato emesso dal tribunale del capoluogo sulla base di quanto deciso dalla Procura Distrettuale Antimafia, a seguito di complesse investigazioni economico-patrimoniali svolte dai militari del comando provinciale.
Gli specialisti del G.i.c.o. del nucleo di polizia tributaria hanno individuato e poi sottoposto a “vincolo” giudiziario una societa’ (che ha ad oggetto l’attivita’ di gestione di una nota sala giochi) ed un’associazione, entrambe con sede a Cagliari, due fabbricati, un terreno, un fondo commerciale e quattro autoveicoli. Si tratta di beni tutti intestati a prestanome, ma, di fatto, riconducibili e nella piena disponibilità del 50enne quartese.

Dalle indagini svolte, e’ emerso che lo stesso, negli ultimi 15 anni, pur non avendo dichiarato redditi o avendone dichiarati in misura estremamente ridotta, ha effettuato investimenti in attività commerciali e in immobili, provvedendo ad intestare fittiziamente i beni a terze persone, al fine di ostacolare un’immediata ricostruzione del suo patrimonio. Tuttavia, ciò non ha impedito alle Fiamme Gialle di ripercorrere la “storia” dei beni sequestrati e di rilevare, peraltro, che gli stessi prestanome erano sostanzialmente privi di redditi sufficienti a giustificare il volume delle transazioni immobiliari.

L’operazione costituisce un filone di quella piu’ vasta, denominata “Chemin de fer”, relativa all’impiego ed al riciclaggio di denaro derivante dal traffico di droga, che vede da tempo impegnata in indagini la guardia di finanza, sotto la direzione della procura distrettuale antimafia di Cagliari. Le investigazioni sinora svolte hanno gia’ portato all’esecuzione di molteplici sequestri nei confronti di gruppi criminali sardi, che hanno impiegato e riciclato denaro di provenienza illecita, ricorrendo ai circuiti legali del gioco d’azzardo, delle lotterie o degli apparecchi da gioco.


Nella foto: l'intervento della Finanza nella sala giochi
Commenti
18:00 video
Dal Comune consigliano la massima prudenza negli spostamenti sia a piedi che in macchina limitandosi ai casi di stretta necessità. Forte vento con danni enormi e problemi in città col traffico in tilt. Le immagini amatoriali
19/1/2017
Questa mattina, alla fermata Ctm di Piazza IV novembre, un giovane ha provato ad entrare dalla porta centrale del bus senza biglietto e, alle rimostranze del controllore, lo ha prima preso per il collo e poi ha tolto un coltello da tasca. I Carabinieri della locale Compagnia lo hanno arrestato per lesioni, minacce e resistenza
20/1/2017
Per la seconda volta nel giro di pochi mesi, l´abitazione di un 42enne di iglesias, in località Sa Stoia, è stata obiettivo di alcuni colpi d'arma da fuoco sparati contro la porta e la finestra
15:41 video
I Vigili del fuoco del Distaccamento di Alghero sono dovuti intervenire per mettere in sicurezza il tetto di una palazzina semi-scoperchiato. Numerosi gli interventi in queste ore a causa del forte vento. Le immagini
21/1/2017
Pomeriggio di follia per un 21enne extracomunitario, che è finito in manette con l´accusa di violenza, resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento
20/1/2017
I militari della Tenenza della Guardia di finanza, hanno scoperto una truffa milionaria ai danni della Comunità europea per contributi pubblici indebitamente percepiti da un´impresa di Portoscuso
© 2000-2017 Mediatica sas