Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaArresti › Sinnai, minaccia i Carabinieri con spranga: arrestato
A.B. 14 gennaio 2015
Un 59enne, fermato perchè in possesso di una dose di eroina, ha tentato di impedire la perquisizione del suo appartamento alle Forze dell´ordine. Ora dovrà rispondere di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Inoltre, è stato segnalato al prefetto di Cagliari come assuntore di sostanze stupefacenti
Sinnai, minaccia i Carabinieri con spranga: arrestato


SINNAI – I Carabinieri della Stazione di Sinnai lo hanno fermato per strada e gli hanno trovato addosso una dose di eroina. Se la poteva cavare con una semplice segnalazione al prefetto di Cagliari come assuntore di sostanze stupefacenti (cosa poi comunque accaduta), ma, la richiesta di perquisizione del suo appartamento, ha fatto degenerare la situazione.

Infatti, un 59enne di Sinnai, si è decisamente innervosito, prendendo una spranga di metallo e provando ad utilizzarla per aggredire i militari. Una volta “disarmato”, l'uomo ha proseguito la sua condotta violenta tentando di colpire i Carabinieri con pugni e calci. Il 59enne è stato quindi arrestato con le accuse di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.
Commenti
20/6/2018
Si è conclusa con un provvedimento di custodia cautelare in carcere, emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sassari su proposta del pubblico ministero, una complessa attività di indagine svolta dalla Polizia locale di Sassari all´indomani di una violenta rapina nel centro urbano risalente al 27 maggio
19/6/2018
Durante lo scorso week-end, una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile dei Carabinieri di Sassari è intervenuta a Florinas, dove era stata segnalata al 112 una lite in corso tra cittadini extracomunitari. Giunti sul posto, i militari dell’Arma hanno trovato un marocchino con una copiosa ferita ad una mano, che ha riferito di essere stato poco prima aggredito per futili motivi, mentre si trovava all’interno della propria abitazione, da un connazionale, dileguatosi subito dopo per le vie limitrofe
© 2000-2018 Mediatica sas