Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Molentargius, il Tar ha deciso: abbattere le case degli abusivi
M.L.P.C. 15 gennaio 2015
I giudici del Tar Sardegna danno il via alle demolizioni a Medau Su Cramu, nel cuore dell’oasi naturalistica del parco di Molentargius a Cagliari: la casa abusiva di Lazzarino Porcu verrà spazzata via dalle ruspe
Molentargius, il Tar ha deciso: abbattere le case degli abusivi


CAGLIARI – I giudici del Tar danno il la alle ruspe: le case degli abusivi nel cuore del parco di Molentargius saranno demolite. I fabbricati dei fratelli Porcu sarebbero stati costruiti violando i rigidi vincoli che determinano l'inedificabilità all'interno del parco.
L'ordinanza di demolizione del Comune è stata adottata "su incarico dell'Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari per dare esecuzione all'ordine di demolizione disposto con la sentenza 13.01.1997 n. 77, confermata nei successivi gradi di giudizio". Insomma, per i giudici del Tar Sardegna non ci sono i margini per sospendere l'intervento delle ruspe a Molentargius, almeno per quanto riguarda la casa abusiva di Lazzarino Porcu (difeso dagli avvocato Eulo e Paolo Cotza).

L'altra metà della villetta, anch'essa abusiva secondo Comune e Procura, è invece di proprietà del fratello Giancarlo: a lui i giudici amministrativi avevano concesso una sospensiva cautelare il 10 dicembre, sino alla decisione nel merito del suo ricorso fissata per il 18 marzo. Decisione che, invece, non è arrivata oggi per Lazzarino con l'ordinanza firmata dal collegio presieduto da Francesco Scano (a latere Antonio Plaisant e Alessandro Maggio), nonostante i legali avessero dato battaglia, anche a causa della natura dei due edifici.

Fanno parte di un unico fabbricato e, almeno secondo il loro consulente tecnico, in caso di demolizione del primo si danneggerebbe irreparabilmente anche il secondo. Scontato, a questo punto, un ricorso immediato al Consiglio di Stato, mentre anche la Procura affila le armi, pronta a nominare dei propri periti per verificare la possibilità di procedere ad una demolizione mirata della porzione di bifamiliare per la quale l'ordine non è stato sospeso.

Nella foto lo stagno di Molentargius
Commenti
19:44
Il blitz messo a segno dalla Polizia nel popoloso quartiere ha portato al sequestro di 7 chilogrammi di sostanza stupefacente, tra cocaina, hashish e marijuana
21:29
«Forza Italia esprime vicinanza e solidarietà a Daniele Caruso, coordinatore regionale di Noi con Salvini, e condanna un’aggressione vile e stupida», dichiara il coordinatore regionale forzista
17:06
Il coordinatore di Noi con Salvini Daniele Caruso ha denunciato di essere stato inseguito ed aggredito nelle vicinanze di Piazza Matteotti, a Cagliari
22/7/2016
Protagonista della vicenda, avvenuta ieri nella zona di piazza Kennedy a Cagliari, un dipendente di un ristorante di 63 anni. L´uomo doveva versare in banca 570 euro, ma li ha persi. A trovarli un disoccupato onesto
12:16
I militari hanno scoperto nel centro cittadino un appartamento con all’interno borse, portafogli, cinture ed occhiali di noti marchi per un totale di oltre 1400 pezzi
22/7/2016
Un turista svedese di 49 anni dovrà pagare una multa di oltre 3mila euro per aver portato via la sabbia. Fermato nello scalo di Elmas
21/7/2016
Durante i controlli all´aeroporto di Elmas, nel bagaglio del 49enne scandinavo sono state trovate tre bottigliette piene di sabbia della spiaggia di Tertenia
22/7/2016
La vicenda ha avuto inizio dopo la denuncia di un cittadino, che aveva subito un furto in casa sua, nel periodo in cui era stata affidata in custodia ad un giovane
21/7/2016
Nel tardo pomeriggio di ieri, gli agenti della locale Sezione Volanti ha arrestato un uomo, già noto alle Forze dell´ordine e sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale
22/7/2016
Oggi, Bachisio Angius, arrestato per aver picchiato Luca Isoni davanti alla discoteca La Luna, è stato sentito dal giudice per le indagini preliminari per l´interrogatorio di garanzia
© 2000-2016 Mediatica sas