Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaArresti › Topi d´appartamento a Cagliari: arrestati due 40enni nigeriani
S.I. 16 gennaio 2015
Nella serata di ieri il Centro Operativo Telecomunicazioni ha inviato due equipaggi della Squadra Volante in Corso Vittorio Emanuele dove un agente della Polizia di Stato fuori servizio aveva segnalato la presenza di due persone sospette
Topi d´appartamento a Cagliari: arrestati due 40enni nigeriani


CAGLIARI - Nella serata di ieri il Centro Operativo Telecomunicazioni ha inviato due equipaggi della Squadra Volante in Corso Vittorio Emanuele dove un agente della Polizia di Stato fuori servizio aveva segnalato la presenza di due persone sospette. L’Agente ha notato due cittadini extracomunitari fermi davanti ad un portoncino in legno. Sceso dall’auto e rimanendo a pochi metri di distanza, ha potuto osservare uno dei due (di statura più alta) sferrare dei calci al portoncino mentre l’altro gli rimaneva accanto. In pochissimi secondi i due extracomunitari sono riusciti a sfondare il portoncino. Il ragazzo più alto si è introdotto nella scala interna della palazzina mentre il suo compagno è rimasto sul marciapiede.

Il poliziotto, senza perdere di vista gli stranieri, ha chiamato il 113. Il “palo”, sentendosi osservato, ha utilizzato un cellulare in suo possesso componendo un numero di telefono e pronunciando la parola «Carabinieri». Pochissimi secondi dopo il senegalese è uscito dalla palazzina ed insieme al complice hanno attraversato Corso Vittorio Emanuele, procedendo a piedi verso la Via Angioj, seguiti passo dopo passo alle spalle dall’Agente in borghese. In quel momento sono giunti due equipaggi della Squadra Volante che hanno fermato i due extracomunitari.

Da un immediato controllo gli Agenti hanno rinvenuto, nella tasca di Abdoulie, un coltello a serramanico e, nella tasca di Dione, una chiave inglese. Il proprietario dell’appartamento in questione ha raggiunto gli operatori riferendo di aver ricevuto, intorno alle ore 22.30, una chiamata sul cellulare da parte di una sua coinquilina (che al momento si trovava all’interno dell’appartamento), con la quale la donna lo informava che qualcuno, dopo essere riuscito ad introdursi nella palazzina forzando il portone d’ingresso, aveva raggiunto la porta d’ingresso della sua abitazione e che, dopo aver invano bussato e suonato al campanello senza ottenere risposta, stesse provando a forzare il portoncino dell’appartamento. Tratti in arresto, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza in attesa del processo con rito per direttissima previsto per la mattinata odierna.
Commenti
14:49
Arrestato un 52enne di Badesi. Scoperte 21 piante di marijuana all’interno del giardino di proprietà dell’uomo, grazie all’ausilio dei cani antidroga
15:10
Nei giorni scorsi è stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari sulla rapina della gioielleria Puggioni ai presunti responsabili, un 40enne, un 34enne ed un 48enne. La vicenda risale al luglio del 2015
16/2/2017
L´uomo è stato sorpreso mentre rubava cosmetici nel negozio Brico China. La proprietaria dell´esercizio commerciale ha chiamato i Carabinieri, prontamente intervenuti sul posto
16/2/2017
Un 49enne, sorpreso dalla proprietaria con una refurtiva dell´ammontare di circa 5mila euro, è stato arrestato dai Carabinieri ed ora è agli arresti domiciliari
16/2/2017
Ieri sera, gli agenti della locale Sezione Volanti ha arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale marito e moglie, lui 49enne già noto alle Forze dell´ordine e lei 36enne incensurata
16/2/2017
Atti persecutori contro l´ex moglie: i Carabinieri dell´Aliquota radiomobile della locale Compagnia e gli agenti del locale Commissariato di Pubblica sicurezza collaborano per l´arresto di un 46enne tempiese
16/2/2017
Due giovani, rispettivamente di 22 e 21 anni, sono state sorprese in un appartamento. I proprietari hanno prontamente chiamato i Carabinieri. Le due sono attualmente agli arresti domiciliari
© 2000-2017 Mediatica sas