Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaArresti › Senorbì: picchia il padre in casa, arrivano i carabinieri e lo arrestano
S.I. 17 gennaio 2015
I carabinieri della stazione di Senorbì , nella notte, hanno arrestato Ivan Codazzo, di anni 24, residente nel paese, poiche’ responsabile di maltrattamenti in famiglia nei confronti del proprio padre di anni 57
Senorbì: picchia il padre in casa, arrivano i carabinieri e lo arrestano


SENORBI - I carabinieri della stazione di Senorbi’, nella notte, hanno arrestato I. C., di anni 24, residente nel paese, perchè responsabile di maltrattamenti in famiglia nei confronti del proprio padre di anni 57.

L’intervento è stato richiesto dagli stessi familiari del ragazzo che, in stato di alterazione, stavo picchiando il padre, cui ha provocato lesioni al volto guaribili in circa 10 giorni. Al momento dell’intervento il giovane ha opposto resistenza ai militari che proteggevano la sua vittima, tentando di colpirla alla loro presenza. A quel punto è stato ammanettato e portato via.

L’arrestato, già responsabile in passato di simili episodi, su disposizione del Magistrato è stato rinchiuso nella camera di sicurezza del comando carabinieri. Sarà giudicato in giornata presso il Tribunale di Cagliari
Commenti
19/10/2017
I Baschi verdi della Guardia di finanza del Gruppo di Olbia hanno arrestato un 35enne residente in città, poiché trovato in possesso di un significativo quantitativo di sostanza stupefacente
18/10/2017
In permesso per udienza in tribunale, va a rapinare un negozio di abbigliamento cinese. Un 24enne sassarese è stato quindi arrestato dai Carabinieri
19/10/2017
Ieri pomeriggio, gli agenti della Mobile ha eseguito ad una misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sassari, nei confronti di un 42enne, per inosservanza alle prescrizioni della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa
© 2000-2017 Mediatica sas