Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariSportCalcio › Pareggio in extremis del Cagliari ad Udine
Antonio Burruni 18 gennaio 2015
Allo stadio Friuli, il match tra bianconeri e rossoblu, valido per la diciannovesima giornata del campionato di serie A, finisce 2-2. Meritato punto conquistato dagli isolani
Pareggio in extremis del Cagliari ad Udine


CAGLIARI - Allo stadio "Friuli", il match tra Udinese e Cagliari, valido per la diciannovesima giornata del campionato di serie A, finisce 2-2. Meritato punto conquistato dagli isolani I rossoblu cercavano di chiudere il girone d'andata con un risultato positivo e ci sono meritatamente riusciti. Mister Zola è partito schierando Brkic tra i pali; difesa a quattro, con Pisano ed Avelar ai lati di Capuano e Rossettini; Dessena, Crisetig e Donsah a centrocampo, con Joao Pedro ed Ekdal a sostegno di Longo.

PRIMO TEMPO. Le due compagini partono su buoni ritmi anche se, per ora, i portieri non hanno ancora dovuto sporcarsi i guanti. Col passare dei minuti, i ritmi si affievoliscono, mentre le due retroguardie hanno buon gioco sugli attaccanti avversari. Kone primo ammonito della partita, per un fallo su Ekdal dopo 19' di gioco. Sei minuti dopo, Di Natale ci prova, ma Brkic blocca agevolmente. Alla mezz'ora, cartellino giallo anche per Donsah, falloso su Gabriel Silva. Partita decisamente bloccata, con le due squadre che fanno densità e tendono a non scoprirsi. Al 38', rossoblu in vantaggio con Joao Pedro, bravo a ricevere palla da Donsah sui 18metri ed a battere Karzenis. L'Udinese studia le contromosse per una reazione. A due minuti dalla fine, ammonito Longo, per fallo su Allan. L'arbitro concede un minuto di recupero. Prima del riposo, l'acciaccato Domizzi lascia il posto ad Hallberg. Le due squadre vanno al riposo con il Cagliari in vantaggio.

SECONDO TEMPO. Le due squadre rientrano in campo con gli stessi ventidue effettivi che hanno concluso la prima frazione di gioco. Al 55' arriva il pareggio dell'Udinese, con Allan, che salta Dessena e poi batte Brkic dai 18metri. Un minuto dopo, arriva anche il raddoppio udinese con Hertaux, che trova l'incornata di testa su traversone di Di Natale, con Capuano che salta fuori tempo. Al 57', ammonizione per proteste all'indirizzo di Rossettini. Poco oltre l'ora di gioco, mister Zola inserisce Sau togliendo Pisano. L'allenatore rossoblu vuole far rialzare i suoi, dopo il doppio colpo bianconero. Al 64', ci prova Donsah, ma la mira è alta. Cagliari sempre più offensivo, ed al 70', Diego Farias prende il posto di Joao Pedreo, Due minuti dopo, ammonito Dessena. Al 77', Zola si gioca anche la carta Cop, che entra al posto di Longo. Il Cagliari ci prova ed a sei minuti dalla fine, Diego Farias costringe Karzenis a salvarsi in corner. Allo scadere, un fallo di mano di Hertaux viene punito con il calcio di rigore: batte Avelar e firma il pareggio rossoblu.

UDINESE-CAGLIARI 2-2:
UDINESE: Karnezis, Heurtaux, Danilo, Domizzi (45' Hallberg), Piris, Bruno Fernandes, Allan, Panagiotis, Gabriel Silva, Thereau, Di Natale. Allenatore Andrea Stramaccioni.
CAGLIARI: Brkic, Pisano (16'st Sau), Rossettini, Capuano, Avelar, Dessena, Crisetig, Donsah, Joao Pedro (25'st Diego Farias), Ekdal, Longo (32'st Cop). Allenatore Gianfranco Zola.
ARBITRO: Marco Di Bello di Brindisi.
RETE: 38' Joao Pedro, 10'st Allan, 11'st Hertaux, 45'st Avelar (rig.).

Nella foto (del Cagliari Calcio): Danilo Avelar, sua la rete finale
Commenti
© 2000-2016 Mediatica sas