Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariSportCalcio › Serie A: sconfitto in casa, il Cagliari ora rischia
Antonio Burruni 1 marzo 2015
Al Sant´Elia, l'Hellas Verona si impone per 1-2 nel match valido per la venticinquesima giornata del campionato di serie A
Serie A: sconfitto in casa, il Cagliari ora rischia


CAGLIARI - Al "Sant´Elia", l'Hellas Verona si impone per 1-2 sul Cagliari nel match valido per la venticinquesima giornata del campionato di serie A. Doveva essere una partita fondamentale per i rossoblu in chiave-salvezza, ma è diventata un incubo, che complica maledettamente la lotta per non retrocedere.

PRIMO TEMPO. Parte bene il Cagliari e dopo meno di 3', uno stacco aereo di Donsah mette i brividi a Benussi. Con il Cagliari in inferiorità numerica (Donsah è fuori per farsi curare una botta), l'Hellas ne approfitta per andare in vantaggio: cross basso dalla sinistra, Toni sorprende i centrali difensivi ed anticipa Brkic in uscita. Al 13', Donsah deve alzare bandiera bianca: al suo posto Joao Pedro. Al 20', splendida imbucata per Longo, che calcia a rete da ottima posizione, ma Pisano mette la punta del piede e devia in angolo. Quattro minuti dopo, buona palla sul destro di Dessena, ma calcia su Longo e l'azione sfuma. Al 32', M'Poku innesca nuovamente Longo in area, ma stavolta è Marquez a trovare l'intervento salva-tutto. Allo scadere, attiva la prima ammonizione del match: è per Murru, che blocca in maniera fallosa un contropiede di Toni. Dopo un minuto di recupero, l'arbitro manda negli spogliatoi le due squadre.

SECONDO TEMPO. Al rientro in campo, il Cagliari si ripresenta con Diego Farias al posto di Gonzalez. Zola retrocede Dessena sulla linea di difesa e propone un volitivo "4-2-4". Al 47', contropiede orchestrato da Halfredsson, tocco per Tachtsidis, ma Brkic è pronto nell'uscita bassa. Il Cagliari prova a fare la partita, mentre il Verona cerca la ripartenza velenosa. Al 53', cartellino giallo per capitan Conti che, diffidato, salterà la trasferta di Genova contro la Sampdoria. Un minuto dopo, primo cambio per gli ospiti, con Gomez al posto di Jankovic. Sulla conseguente punizione che taglia tutta l'area rossoblu, è proprio il nuovo acquisto a sbucare di testa per lo 0-2. La curva rossoblu rumoreggia. Al 56', giallo anche per Joao Pedro (anche lui out domenica prossima). Poco oltre l'ora di gioco, Zola si gioca subito anche il terzo ed ultimo cambio, con Cop che prende il posto di Dessena. Al 63', ci prova M'Poku, ma il suo rasoterra si spegne sul fondo. Due minuti dopo, Farias scende sulla destra e mette in mezzo una palla che attraversa lo specchio della porta, con Benussi che riesce a deviare in corner, mentre gli attaccanti rossoblu non riescono ad intervenire. Arriva un giallo anche per gli ospiti: Eros Pisano (al 66'). Quattro minuti dopo, incornata di Rossettini sull'ennesimo corner: di poco alta. Al 71', secondo cambio ospite, con Greco al posto di Sala. Un minuto dopo, il Cagliari si salva a fatica dopo che Ionita calcia a rete a Brkic fuori causa, ma Murru respinge sulla linea di porta. Al 73', Benussi salva la sua porta deviando in corner una velenosa punizione di M'Poku. Gioco fermo a lungo, visto che il portiere ospite chiede per due volte l'intervento del massaggiatore. A tre minuti dalla fine, cross dalla sinistra di Murru, Joao Pedro schiaccia di testa, ma la palla supera la traversa. Sunito dopo, Ionita lascia il posto ad Obbadi. Ad un minuto dalla fine, Conti trova la punizione dell'1-2. L'arbitro concede cinque minuti di recupero. Ammonizione a Gomez, che perde tempo. Al 95', Conti tocca per M'Poku, ma Benussi respinge con i pugni. Serrate finale con mischia furibonda in area scaligera, ma il Cagliari non trova il pari e finisce tra i fischi.

CAGLIARI-HELLAS VERONA 1-2:
CAGLIARI: Brkic, Gonzalez (1'st Diego Farias), Rossettini, Diakité, Murru, Donsah (13'st Joao Pedro), Conti, Dessena (16'st Cop), Ekdal, Mpoku, Longo. Allenatore Gianfranco Zola.
HELLAS VERONA: Benussi, Pisano, Marquez, Moras, Agostini, Ionita (43'st Obbadi), Tachtsidis, Hallfredsson, Sala (26'st Greco), Toni, Jankovic (9'st Gomez). Allenatore Andrea Mandorlini.
ARBITRO: Paolo Valeri di Roma.
RETI: 8' Toni, 10'st Gomez, 44'st Conti.

Le Partite della Venticinquesima Giornata:
Chievo Verona-Milan 0-0 (giocata sabato)
Cagliari-Hellas Verona 1-2
Atalanta-Sampdoria (15.15)
Cesena-Udinese
Palermo-Empoli
Sassuolo-Lazio
Inter-Fiorentina (ore 18.15)
Torino-Napoli (21)
Roma-Juventus (lunedì, ore 21)
Genoa-Parma (rinviata a data da destinarsi)

La Classifica: Juventus 57; Roma 48; Napoli 45; Lazio 40; Fiorentina 39; Genoa e Sampdoria 36; Inter 35; Milan** 34; Palermo e Torino 33; Sassuolo 29; Udinese* ed Hellas Verona** 28; Empoli 27; Chievo Verona** 25; Atalanta 23; Cagliari** 20; Cesena 16; Parma* (-1) 10. (* una partita in meno; ** una partita in più).
Commenti
20:01
Nei match validi per la quindicesima giornata del girone G, gli smeraldini si sono imposti per 1-2 ad Avezzano, mentre i viola hanno ceduto 0-1 a domicilio contro L´Aquila
20:24
Con una rete per tempo, il Flaminia batte 2-0 i sassaresi e conquista i tre punti in palio nella quindicesima giornata del girone G
18:17
Rimonta sfiorata per i sassaresi: non basta il grande secondo tempo biancoceleste, al Vanni Sanna di Sassari, il Monterosi si impone per 2-3 nel match valido per la quindicesima giornata del girone G
7/12/2016
Nel match valido per la diciassettesima giornata del girone A, la Pistoiese ha sbancato il Bruno Nespoli per 1-3
19:06
Nel match valido per la quindicesima giornata del girone G, il Rieti sbanca il comunale sarrabese per 0-6
18:03
Pareggio 1-1 al Franco Frogheri, nel match valido per la quindicesima giornata del girone G. Alla rete di Roberti per l´Ostiamare Lido, ha pareggiato Molino nella ripresa per i padroni di casa
17:46
Un nuovo rinforzo per mister Massimiliano Paba. «Pronto a dare tutto me stesso a questo club», dichiara il difensore centrale reatino
30/11/2016
Questa sera, alle ore 21, lo stadio Luigi Ferraris di Genova ospiterà il match valido come gara unica degli ottavi di finale
© 2000-2016 Mediatica sas