Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Anfiteatro Cagliari: condannati fratelli Palmas
S.A. 4 marzo 2015
Dieci mesi anche alla presidente dell´associazione. Queste le condanne pronunciate dalle prima sezione penale del Tribunale di Cagliari per le presunte irregolarità legate alla gestione dell´Anfiteatro romano di Cagliari. Assolta la funzionaria comunale
Anfiteatro Cagliari: condannati fratelli Palmas


CAGLIARI - Un anno e dieci mesi per l'impresario musicale Massimo Palmas, otto mesi al fratello Michele e 10 mesi per Maria Gabriella Manca, presidente dell'associazione che organizzava i concerti. Assolta, invece, la funzionaria comunale Luisa Lallai. Queste le condanne pronunciate dalle prima sezione penale del Tribunale di Cagliari per le presunte irregolarità legate alla gestione dell'Anfiteatro romano di Cagliari. Scattata la prescrizione per i fatti compresi tra il 2005 ed il 2006, i giudici hanno limitato la sentenza alle sole contestazione del 2007.

Per la vicenda dell'uso illegittimo dell'Anfiteatro il dirigente del Comune di Cagliari, Bruno Soriga, aveva scelto il giudizio abbreviato: subito assolto dall'accusa di peculato, Soriga era stato condannato ad un anno per abuso d'ufficio in relazione all'affidamento dell'Anfiteatro e all'assegnazione dei festeggiamenti di Capodanno 2005.

Nel processo che si è appena concluso davanti al collegio presieduto da Mauro Grandesso, il pubblico ministero Daniele Caria aveva chiesto la condanna a tre anni e sei mesi di carcere per Massimo Palmas ed un anno e quattro mesi per il fratello Michele; due anni di reclusione anche per Maria Gabriella Manca, oltre che l'assoluzione per Luisa Lallai. L'inchiesta della Procura era scattata attorno all'affidamento diretto dell'Anfiteatro per l'allestimento di concerti e spettacoli alla società Sardinia Jazz dei fratelli Palmas, secondo l'accusa assegnata senza un procedimento di evidenza pubblica.
Commenti
20:04
Oggi pomeriggio, Luigi Massa stava riparando il tetto della sua casa in campagna, ma la struttura ha ceduto e l´uomo è deceduto sul colpo
26/5/2016
La macabra scoperta è stata fatta oggi dai Vigili del Fuoco, intervenuti in seguito alla segnalazione di una perdita d´acqua in un´abitazione di San Gavino Monreale
27/5/2016
Ugo Pinna si è sentito male prima di immergersi nelle acque di Portixeddu ed è stato trovato privo di vista sugli scogli
27/5/2016
La decisione è stata presa oggi dal Tribunale del Riesame. Annullato il sequestro preventivo effettuato due settimane fa per presunti abusi edilizi
27/5/2016
Gli agenti di Polizia hanno identificato e denunciato un 31enne della Guinea, presunto scafista dell´imbarcazione a bordo della quale i 387 extracomunitari sono partiti dalle coste della Libia
27/5/2016
Circa 600 migranti soccorsi in mare al largo della Libia arriveranno a Porto Torres domenica mattina
26/5/2016
Ignoti, hanno sfondato la saracinesca di un tabacchino di Quartucciu ma, disturbati, sono dovuti scappare a mani vuote. Episodio simile in un bar di Maracalagonis. Indagini affidate ai Carabinieri
27/5/2016
Alberto Pinna e Paolo Enrico Pinna, arrestati due giorni fa, hanno preferito non rispondere alle domande dei gip. L´avvocato del 21enne ozierese, arrestato due giorni fa assieme a Paolo Enrico Pinna, ha annunciato il ricorso al Tribunale del Riesame
9:11
Nelle ultime settimane, la locale Questura ha effettuato diverse attività di controllo in circoli privati e bar del capoluogo
27/5/2016
Stando ad una prima ricostruzione, la simulazione della rapina ad un benzinaio sarebbe stata architettata per recuperare i soldi utili per coprire alcuni debiti
26/5/2016
Il 57enne Giovanni Biccai era al volante della sua autovettura quando si è schiantato contro il muretto del passaggio a livello della ferrovia. Ancora non ricostruita la dinamica del fatto
26/5/2016
Attorno alle ore 3, ignoti hanno sparato una fucilata contro la porta del circolo privato Malibu, in Via Rinascita. Nessun ferito tra i gestori ed i clienti presenti in quel momento
26/5/2016
Il grosso pesce, pescato in acque spagnole, era stato venduto in un ristorante del centro gallurese. Sanzione da 16mila euro per i venditori, mentre il tonno verrà donato ad una mensa per poveri
26/5/2016
Gli uomini della Dia di Genova e della Guardia di Finanza di La Spezia hanno perquisito una villa intestata ad un 58enne impresario, originario di Pomigiano d´Arco, ma residente a Sarzana
© 2000-2016 Mediatica sas