Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariSportCalcio › Serie A: Cagliari sconfitto anche a Genova
Antonio Burruni 7 marzo 2015
Allo stadio Ferraris, la Sampdoria batte i rossoblu per 2-0 nel match valido per la ventiseiesima giornata di campionato. Di De Silvestri nel primo tempo e di Eto' nella ripresa, le reti blucerchiate. Avelar espulso per doppia ammonizione a dieci minuti dal termine
Serie A: Cagliari sconfitto anche a Genova


CAGLIARI - Un punto nelle ultime quattro partite e non si vede la luce in fondo al tunnel imboccato dal Cagliari. Allo stadio "Ferraris" di Genova, la Sampdoria batte i rossoblu per 2-0 nel match valido per la ventiseiesima giornata di campionato. Di De Silvestri nel primo tempo e di Eto' nella ripresa, le reti blucerchiate. Avelar espulso per doppia ammonizione a dieci minuti dal termine

PRIMO TEMPO. Squadre vive in avvio, ma guanti puliti per i due portieri. La Samp prende più campo ed ha già calciato tre corner nei primi 6' di gioco. Fallo di Crisetig su Eto'o all'8'. Gioco fermo per circa un minuto. Il Cagliari ha abbassato il baricentro, Longo non riesce a proteggere la palla ed a far salire la squadra, quindi è la Sampdoria ad occupare con continuità la metà campo rossoblu. Al 23', cross di Avelar dalla sinistra, Longo trova la zampata, ma Viviano salva tutto. Al 32', corner dalla destra di Muriel, De Silvestri trova il guizzo giusto e incorna la palla nel sette alla sinistra di Brkic, portando in vantaggio i padroni di casa. Due minuti dopo, prima ammonizione della sfida, all'indirizzo di Avelar, per fallo sullo stesso De Silvestri. Il brasiliano era diffidato, quindi non giocherà contro l'Empoli al "Sant'Elia". Al 35', Brkic deve uscire basso per contrare il tentativo di Obiang, entrato in area palla al piede. Tre minuti dopo, giallo anche per Cossu, che entra in ritardo su Eto'o. Anche lui non ci sarà nel prossimo turno. Al 39' ci prova M'Poku da fuori, ma la mira è alta. Un minuto dopo, ammonito Acquah per fallo su Cossu nel cerchio di centrocampo. Terzo ammonito e terzo diffidato che salta il prossimo turno (la Samp giocherà all'Olimpico contro la Roma). Al 42', Viviano lamenta qualche problema fisico. Il gioco resta fermo per oltre un minuto. Romero è pronto ad entrare, ma non c'è cambio: il portiere sembra essersi già ripreso (tenterà quanto meno di arrivare all'intervallo, per poi decidere il da farsi). L'arbitro concede due minuti di recupero. Proprio allo scadere, Viviano deve uscire dall'area per anticipare Diego Farias lanciato in buona posizione. Le due compagini rientrano negli spogliatoi con i locali in vantaggio per 1-0.

SECONDO TEMPO. le due squadre si sono ripresentate in campo con gli stessi ventidue effettivi che hanno concluso la prima frazione di gioco. Al 48', cartellino giallo per Romagnoli, che ferma fallosamente M'Poku. Il Cagliari ci prova, entra pericolosamente nell'area blucerchiata, ma non trova la conclusione pericolosa. Al 58', arriva il primo cambio del match, con Okaka che prende il posto di Muriel. Due minuti dopo, Zola risponde inserendo Sau in vece di Dessena. Al 66', Mihajilovic sostituisce Acquah con Soriano. Il Cagliari sta prendendo campo, mentre la Sampdoria cerca di controllare la situazione, cercando la ripartenza velenosa in velocità. Al 69', Eder imbecca Obiang solo davanti a Brkic, ma il portiere salva la propria porta sulla conclusione blucerchiata. Un minuto dopo, su uno scontro a centrocampo, un fischio contro il Cagliari fa scappare qualche parola di troppo alla panchina ospite. A farne le spese è il vice di Zola, Gigi Casiraghi, che viene allontanato. Sulla punizione susseguente, la palla arriva proprio ad Eto'o, che firma il 2-0 doriano infilando Brkic sul primo palo. A quattordici minuti dalla fine, fa il suo esordio Husbauer, che entra al posto di Crisetig. Al 78', Brkic vola per alzare sopra la traversa una sventola dai 18metri di Eder. Due minuti dopo, Sau lavora un buon pallone in area avversaria, tocca per Diego Farias, che calcia debole e Viviano respinge. Sulla ripartenza locale, Avelar atterra Eder e riceve il secondo giallo: Cagliari in dieci. A cinque minuti dalla fine, Mihajilovic concede la standing ovation per Eto'o, che esce lasciando il posto a Duncan. Anche Zola esaurisce i cambi a sua disposizione, inserendo Ceppitelli. L'arbitro concede tre minuti di recupero, ma il risultato non cambia più.

SAMPDORIA-CAGLIARI 2-0:
SAMPDORIA: Viviano, De Silvestri, Romagnoli, Silvestre, Regini, Obiang, Palombo, Acquah (21'st Soriano), Eto'o (40'st Duncan), Eder, Muriel (13'st Okaka). (A disp. Romero, Frison, Correa, Bergessio, Coda, Djordjevic, Marchionni, Wszolek). Allenatore Sinisa Mihajlovic.
CAGLIARI: Brkic, Gonzalez, Rossettini, Capuano, Avelar, Dessena (15'st Sau), Crisetig (31'st Husbauer), Cossu, Diego Farias, Longo, M'Poku. (A disp. Colombi, Cragno, Murru, Pisano, Ceppitelli, Diakité, Barella, Caio Rangel, Cop). Allenatore Gianfranco Zola.
ARBITRO: Dino Tommasi di Bassano del Grappa.
RETE: 32' De Silvestri, 26'st Eto'o.

Nella foto: M'Poku, al via dall'inizio
Commenti
28/8/2016
I rossoblu, sotto di due reti in avvio di ripresa, hanno agguantato la Roma sul 2-2 grazie alle reti di Borriello e Sau
13:00
Domenica si comincia con il campionato: in palio ci sono i tre punti e il Latte Dolce del presidente Fresu è atteso oltre Tirreno dall´Ostiamare
28/8/2016
Il derby regionale si è deciso nella ripresa. Alla doppietta del verdeazzurro Ucha Lopez ha risposto solo una rete di Nurchi
28/8/2016
Domenica positiva per le due compagini sassaresi, che con un doppio successo in trasferta conquistano la qualificazione al turno successivo
28/8/2016
Al Città di Meda, il Renate si è imposto per 2-1. Dopo un primo tempo con il botta e risposta tra De Gennaro e Capello, la sfida è stata decisa dal calcio di rigore di Napoli al 75´
27/8/2016
Dopo il rocambolesco ko subito sul campo del Genoa, i rossoblu si presentano al Sant´Elia per il match contro la Roma
27/8/2016
La società algherese si prepara a riaprire le porte del proprio impianto sportivo in occasione della nuova stagione sportiva 2016/17
27/8/2016
La società non iscrive la prima squadra al campionato di Seconda Categoria. Il presidente Camboni disponibile al passaggio di consegne. «Chi ha a cuore lo sport si faccia avanti», auspica Piredda
© 2000-2016 Mediatica sas